Il decreto “semplificazioni” del 21 giugno 2022, non ha partorito l’attesa proroga (ad oggi 27 giugno) di alcune novità fiscali che entrano in vigore il 1° luglio. Si tratta in particolare della nuova procedura di fatturazione elettroniche per le operazioni rientranti nell’esterometro e dell’obbligo di fatturazione elettronica per i forfettari che nell’anno precedente abbiano superato i 25.000 euro di ricavi (rapportato ad anno).

Ci soffermiamo di seguito sulla nuova modalità di comunicazione delle fatture estere.
Dal 1° luglio 2022 i dati delle operazioni effettuate da e verso soggetti non residenti, non stabiliti, o non ancora identificati ai fini IVA in Italia, dovranno essere trasmessi telematicamente tramite Sistema di Interscambio utilizzando il formato XML, attualmente utilizzato per l’emissione delle fatture elettroniche.

Tirocini Garanzia Giovani: riaperti i termini per la presentazione delle istanze dal 24/03/2022 al 30/04/2022. In conseguenza della comprensibile riduzione negli ultimi due anni, a causa della situazione di emergenza sanitaria da COVID19, delle attività delle imprese e in previsione dell’intensificazione di tali attività a seguito della cessazione dello stato di emergenza sanitaria, la Regione con Decreto Dirigenziale dello Staff 50.11.91 n. 7 del 22/03/2022 ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle Istanze per i Tirocini Garanzia Giovani Misura V ai sensi dell’Avviso approvato con Decreto Dirigenziale 1292 del 09/12/2019.

Il tirocinio è una misura di politica attiva del lavoro che permette l’inserimento in un contesto produttivo attraverso lo svolgimento di un periodo di formazione e di orientamento. Al tirocinante va riconosciuta un'indennità parzialmente corrisposta della Regione Campania, per cui, nell'ambito della consulenza del lavoro, il tirocinio diventa, anche per questo motivo, un’opportunità che consigliamo alle imprese di cogliere.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del D.L. 228/2021 (cosiddetto “Decreto Milleproroghe”) entrano in vigore una serie di novità fiscali che riepiloghiamo di seguito.

Limitazioni all’uso del contante

Prorogato per tutto il 2022 il limite per le operazioni in contanti a 1999,99 euro, che si ridurrà a 999,99  a decorrere dal 1° gennaio 2023.

Proroga di termini in materia di assemblee societarie

Fino al 31 luglio 2022 è possibile svolgere le assemblee societarie da remoto, anche se non espressamente previsto dallo statuto.

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato la modifica del software che, a partire dal 4 gennaio, rende nuovamente possibile l'invio delle comunicazioni di cessione del credito e sconto in fattura.

Numerosi i provvedimenti legislativi e le pronunce dell'Agenzia delle Entrate susseguitesi in questi mesi. Altrettanto numerosi i chiarimenti ancora attesi. 

Al fine di ripristinare l'operatività dei committenti e delle imprese, già in difficoltà per la lentezza delle procedure bancarie necessarie per monetizzare i crediti, proviamo a fare il punto sulle varie opzioni, soprattutto in vista della oramai imminente scadenza del 16 marzo 2022 che già preoccupa chi è esperto in bonus ristrutturazione, ecobonus, sismabonus, bonus facciate e superbonus.

Il Ministero del Turismo ha definito le modalità applicative per l’erogazione di contributi e crediti d’imposta a favore delle imprese turistiche e si appresta dunque a rendere operativo il cosiddetto Superbonus Alberghi. Questa agevolazione si affianca agli altri bonus edilizi comunque utilizzabili quali ecobonus (efficientamento energetico) e bonus facciate, ma ha caratteristiche peculiari e procedure diverse, 

Soggetti beneficiari

Gli incentivi in esame vengono riconosciuti alle imprese alberghiere, alle strutture che svolgono attività agrituristica, come definita dalla legge n. 96/2006, e dalle pertinenti norme regionali, alle strutture ricettive all'aria aperta, nonché alle imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici, inclusi i parchi acquatici e faunistici.

I soggetti devono essere proprietari degli immobili oggetto di intervento presso cui sono esercitati l'attività ricettiva o il servizio turistico, o devono gestire le predette attività tramite un contratto registrato da allegare alla domanda. Devono inoltre attestare la regolarità contributiva (DURC) e quella fiscale.

Gli incentivi

Il Decreto Legge n.146 del 21 ottobre 2021, convertito nella Legge n. 215 del 17/12/2021, ha introdotto una nuova comunicazione preventiva specifica per il “lavoro  autonomo occasionale” che è  divenuta obbligatoria dallo scorso 21 dicembre.

Si parla di lavoratore autonomo nel caso in cui un soggetto presta il suo apporto lavorativo, in assenza del vincolo di subordinazione, nei confronti del  datore di lavoro. L’attività lavorativa deve, quindi, essere svolta da parte del lavoratore in piena autonomia e in assenza di un coordinamento con l’attività del committente. Essendo un'attività marginale e non abituale essa non necessita della partita IVA.

Il decreto legislativo 230 del 21 dicembre 2021, a decorrere dal 1° marzo 2022, ha istituito l’assegno unico e universale per i figli a carico (di seguito AUU), che costituisce un beneficio economico attribuito, su base mensile, per il periodo compreso tra marzo di ciascun anno e febbraio dell’anno successivo, ai nuclei familiari sulla base della condizione economica del nucleo, in base all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) .

L’AUU sarà erogato a decorrere dal 1° marzo 2022 e da quella data, per effetto di una complessiva riorganizzazione del welfare familiare, cesseranno di avere efficacia:

- le misure di sostegno alle famiglie di cui al decreto-legge che ha istituito l’Assegno temporaneo per i figli minori;

- le detrazioni fiscali per figli a carico minori di 21 anni;

- limitatamente ai nuclei familiari con figli e orfanili, l’assegno per il nucleo familiare e gli assegni familiari.

Pagina 1 di 5

Studio Associato Sanseverino

P. IVA 04346091210 - Via Nuova San Rocco, 95 - 80131 Napoli (NA)

081 7415802 - 081 7441289 - info@studiosanseverino.it